Epiche, amiche e innamorate

Estratto del libro: “Epiche, amiche e innamorate” disponibile nel formato cartaceo e in e-book sul sito di Bookabook nella sezione: “Nuove Campagne” https://bookabook.it/libri/epiche-amiche-innamorate/

Grazie a chiunque volesse condividere e sostenere la campagna di crowdfunding!

Dell’amore offeso

Cara Dafne,

se solo potessi esprimere a parole lo splendore dell’uomo che mi ha rapito il cuore! I poeti dovrebbero decantare una tale bellezza e gli artisti farne un ritratto così che tutti la possano ammirare a occhi sgranati in ogni momento della loro vita, perché basterebbe vederla anche solo un attimo per non poterne più fare a meno.

Così è successo a me un giorno, mentre riposavo nella mia dimora tra i boschi; ad un tratto sentii i lamenti di un cervo intrappolato nella rete e appresso dei passi farsi sempre più vicini. Intimorita, mi nascosi dietro a un tronco finché vidi farsi largo tra i cespugli un uomo che con piglio sicuro si dirigeva verso l’animale. Mostrava un portamento fiero, uno sguardo volitivo e un corpo nel fiore della giovinezza. Il suo fascino mi incantò e rimasi così, immobile, a godere di quello spettacolo con i muscoli del corpo come pietrificati, il respiro lento e il battito flebile fin quasi a sparire. La mente era sgombra di qualsiasi pensiero ed era come se una forza mai conosciuta prima si impossessasse di me. Lo osservavo in religioso silenzioso, facendo attenzione a non disturbarlo: con gesti abili liberò il cervo dalla trappola e senza alcuno sforzo se lo sistemò sulle ampie spalle prima di ricominciare il suo cammino. Io gli stavo dietro, facendo capolino tra un albero e l’altro perché non mi vedesse. Non lo perdevo mai di vista e più gli stavo vicino, più mi sentivo ardere di una passione fuori controllo. Oh, quanto avrei voluto rivolgergli una parola! Dichiarargli il mio amore! Ma Giunone mi punì per la loquacità con cui ero solita intrattenerla mentre il suo consorte se la spassava con le amanti; ero garrula ed ora il silenzio è la mia pena. Parlo solo dopo gli altri e le uniche parole che possiedo sono le ultime da loro pronunciate.

Frattanto, vagando per il bosco, quell’uomo si accorse di aver perso il sentiero e insieme all’orientamento anche i compagni che erano con lui: «Amici miei, sono qui!» gridava ai quattro venti, «Sono qui… sono qui…» gli rispondevo io subito. «Chi va là? Sono Narciso!», «Narciso… Narciso…» dicevo e mentre lo ripetevo, quel nome mi inebriava, rendendo quasi lieve il mio castigo perché pronunciando le sue medesime parole mi sembrava di partecipare della sua stessa bellezza e mi sentivo bene. Lui, intanto, si meravigliava che la natura circostante lo conoscesse e sembrava trarne godimento; si aggirava incuriosito tra le piante alla ricerca del luogo da cui proveniva la voce… la mia, anzi la sua voce. Io non possiedo più nulla: appartengo a lui, perché ogni mia azione, ogni mio pensiero proviene dall’amore che provo per lui.

«C’è qualcuno?» continuava, «Qualcuno… qualcuno…» rispondevo io e quanto più pronunciava parole, tanto più le riceveva in ritorno.

Quanto vorrei sapesse che lo amo alla follia e cosa non farei per farlo cadere tra le mie braccia! Quale consiglio puoi dare a una giovane donna che si strugge d’amore

Eco

Oh no not I, I will survive

Oh as long as I know how to love

I know I’ll stay alive

I’ve got all my life to live, I’ve got all my love to give,

And I’ll survive, I will survive, I will survive.

I will survive, Gloria Gaynor

Estratto del libro: “Epiche, amiche e innamorate” disponibile nel formato cartaceo e in e-book sul sito di Bookabook nella sezione: “Nuove Campagne” https://bookabook.it/libri/epiche-amiche-innamorate/

Grazie a chiunque volesse condividere e sostenere la campagna di crowdfunding!

 

 

 

 

 

 

 

 

https://bookabook.it/libri/epiche-amiche-innamorate/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Autore: chiarasututto

Da poco entrata nei fatidici 30, laureata in storia e critica dell'arte, impiegata in una multinazionale coreana, amante dei viaggi. ..su carta, neomamma. Tutto quello che non so ancora di me lo scoprirò. ..scrivendo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...